Vicende

Hedviga, 39 anni di età

Passati cinque anni dalla celebrazione del matrimonio, è nato in me il sospetto che qualcosa non sia in ordine. I medici prima affermavano che io ero in ordine. Sono all’età di 35 anni, il mio ginecologo mi ha consigliato un esame preciso nel centro Gyncare. All’inizio, per me la cosa fondamentale è stata quella di scoprire l’origine del problema. Mi aspettavo che dopo l’analisi del problema, saremmo stati riusciti a risolverlo, e l’esito sarebbe stato un bambino. Però l’IVF non è l’acquisto di un bambino in supermercato. Sono divenuta gravida solo dopo quattro anni dei tentativi. Quando ho partorito un bambino, ero immensamente felice e grata a tutto lo staff di Gyncare. Senza i loro incoraggiamenti continui, il sostegno psichico e la loro cerca continua di varie possibilità, mi sarei stata arresa probabilmente dopo il primo anno. Un bambino dopo 16 anni è stato per noi un miracolo.

Voglio salvare la mia vicenda
MUDr. Miroslav Herman, PhD.

La condizione di Hedviga è stata una lotta contro il tempo – dovevamo lavorare veloce per fare tutto necessario finché c’era la possibilità. È stata una maratona, e sono molto felice che siamo riusciti ad aiutarla di divenire gravida ancora nel periodo fertile della donna.


Katka, 36 anni di età

Con il mio partner abbiamo provato a concepire da quattro anni e mezzo, ma senza successo. Mi sono sottoposta a vari esami, e finalmente siamo venuti a sapere che era molto improbabile che io divenissi gravida naturalmente. Esser incinta e avere un bambino mi sembrava d’improvviso una cosa lontanissima. Sono rimasta proprio per questo ancora più sorpresa, quando ci sono riuscita già dopo il primo ciclo di IVF. Ci è piaciuto tanto tutto il processo e il comportamento dei medici: siamo stati informati su ogni passo, se avevamo delle domande (che avevamo spesso), il medico è stato disponibile a spiegarci tutto. Raccomando la clinica Gyncare. Se fosse necessario, di sicuro utilizzerei di nuovo i servizi di questo centro. E cosa consiglierei ad altre coppie? La cosa più importante è pensare positivamente e non aspettare troppo. La cosa essenziale è quella di mettersi a trovare una soluzione.

Voglio salvare la mia vicenda
MUDr. Miroslav Herman, PhD.

Il caso di Katka è una prova che alle volte non occorre più che dare una leggera mossa alla natura. Però tutto dipende dalla condizione biologica dell’organismo. Un fattore importantissimo è ovviamente quello di avere tanto ottimismo e di sentirsi bene. Inoltre, consiglio alle pazienti di evitare da lontano il medico “Google”.


Jana, 36 anni di età

Circa dopo tre anni di  insuccessi di rimanere incinta, mi sono resa conto di aver il problema di concepire. Il mio ginecologo mi mandava prima a vari esami (esame genetico, tiroide…), mentre il mio marito si è sottoposto all’ esame urologico. Di seguito ci siamo messi a cercare una clinica per FIV. Abbiamo letto le recensioni su Internet, l’altro criterio è stata la località – volevamo che la clinica fosse stata vicina alla nostra casa. Abbiamo trovato il Centro per la riproduzione assistita Gyncare, e ci ripetevamo tante volte con il mio marito di esser stati fortunati. Ci aspettavamo un processo abbastanza lungo, ma tutto è andato sorprendentemente veloce. Nel Gyncare ci siamo sottoposti alla FIV perfino due volte nel corso di tre anni, e in entrambi i casi sono divenuta gravida. Se fosse necessario, ci sottoporremmo alla FIV di nuovo.

Voglio salvare la mia vicenda
MUDr. Miroslav Herman, PhD.

Jana e la sua vicenda sono un ottimo esempio che il nostro lavoro ha un senso. Il fatto che tutto andava veloce e bene, non è che una coincidenza di circostanze, non sempre vanno le cose così bene, la medicina ha i propri limiti biologici. È vero che facciamo piccoli miracoli, però non siamo onnipotenti.


Anna, 32 anni di età

Sono nel secondo mese di gravidanza. Dopo 9 anni dei tentativi e della fede che un giorno sarei divenuta gravida, finalmente ci sono riuscita. L’ultima tappa dei nostri tentativi è stata sorprendentemente veloce – sono rimasta incinta dopo due mesi dalla mia prima visita del centro Gyncare. Come mi sento? Felicissima. Dopo tantissimi esami, procedure diagnostiche e problemi dalla mia parte e da quella del mio marito, ci siamo rivolti al Dr. Herman del centro Gyncare consigliatomi da nostri amici. Solo lì mi sono resa conto del fatto quante persone avevano affrontato gli stessi problemi prima di noi, e oggi hanno bambini, ne tanti vanno già a scuola. Se avessi saputo quanto semplice può esser divenire gravida, non avrei perso quasi tre anni della mia vita con vari esami inutili.

Voglio salvare la mia vicenda
MUDr. Miroslav Herman, PhD.

Il caso di Anna ci ha fatto tutti felici. In fin dei conti, esistono poche professioni che hanno talmente tanti impulsi gioiosi quanti li ha la professione di un medico nel centro di medicina riproduttiva. La via verso il successo è alle volte facile, e alle volte lunga e spinosa, ma vale la pena di mettersi in essa.