Per uomini - Gyncare - Centrum pre asistovanú reprodukciu

Per uomini

L’infertilità è una questione molto intima, e alcune coppie ci mettono tanto a trovare il coraggio di venire a fare una visita. È utile tenere presente che nei centri della riproduzione assistita lavorano gli esperti – medici che si occupano di questi problemi tutti i giorni, e di sicuro non c’è motivo di aver paura di loro. L’infertilità è un problema di salute quale qualsiasi altro, curabile o risolvibile nei più di 90% dei casi, e dopo tutto questo arriverà un bellissimo nuovo uomo per cui vale la pena di sottoporsi al trattamento.

Diagnostica e cura dell’infertilita in uomini

Al presente, nel 50% delle coppie, il problema si conferma in ambito dell’esame di spermatozoi. L’infertilità in uomini è oggi considerata un motivo equamente rilevante come il fattore femminile. Nei centri della riproduzione assistita, della cura dell’infertilità in uomini si occupa l’Ambulatorio andrologico.

 

Parametri dello spermiogramma e disturbo di produzione di spermatozoi

L’infertilità o i problemi di concepire sono causati in uomini soprattutto da una qualità ridotta di spermatozoi. I parametri dello spermiogramma sono peggiorati nella popolazione d’oggi, e rispetto alla metà del Novecento, è stato necessario abbassare ripetutamente le norme per lo spermiogramma. In generale, si può dire che l’infertilità è causata dal mondo in cui viviamo – da lavoro, inquinamento dell’aria, cibo che mangiamo, fumo, e ovviamente, da stress.

Quanto alla cura del fattore maschile dell’infertilità, all’esame è necessario escludere malattie infiammatorie, infezioni croniche, varicocele, disturbi ormonali. In minore parte degli uomini è prescritta la cura ormonale – nel maggior numero dei casi applicando farmaci del gruppo degli antiestrogeni.

 

 

Esame generale dello spermiogramma

I parametri dello spermiogramma variano con ogni esame, per tale motivo gli esperti valutano i dati in modo complessivo, prendendo in considerazione anche gli altri esami. Le differenze fra vari prelievi possono esser enormi, quindi occorre sempre esaminare un nuovo prelievo dello sperma. Non consigliamo di fare precoci conclusioni basate su un solo esame. Per un esame dello spermiogramma è necessario astenersi da attività sessuale per 3-5 giorni.

 

Esami generali dello spermiogramma:

  • Volume, aspetto, durata di liquefazione dello sperma
  • Quantità di spermatozoi al millilitro
  • Esame di motilità e forma di spermatozoi

 

Esami specifici dello spermiogramma:

  • Trial wash test – separazione di spermatozoi da plasma seminale (da altri componenti dello sperma). Secondo la quantità di spermatozoi che riusciamo ad ottenere, sappiamo optare per il miglior metodo della riproduzione assistita da applicare.
  • Esame di anticorpi contro spermatozoi nello sperma – se nello sperma sono presenti anticorpi, la possibilità di un concepimento spontaneo è ridotta, anche se l’esame generale dello spermiogramma è in norma.
  • HALOSPERM – test di integrità di DNA di spermatozoi per identificare la presenza di spermatozoi con congedo genetico danneggiato. Tali spermatozoi hanno una capacità ridotta di fecondare l’uovo.
  • Oxisperm – test per diagnosticare danni ossidativi di spermatozoi. Raccomandato per fumatori, uomini che soffrono di varicocele (dilatazione di vene testicolari), in caso di obesità e di impatti negativi dell’ambiente.
  • Vital Test – distinzione di spermatozoi morti da quelli vivi che non si muovono. A un esame classico dello spermiogramma non sappiamo distinguere che le cellule siano vive però senza energia per muoversi, o che esse siano morte.

 

 

Gravi disturbi della spermiogenesi

In caso di molto gravi disturbi della spermiogenesi si raccomanda un concepimento artificiale – fertilizzazione in vitro. Le procedure della riproduzione assistita riescono a risolvere il fattore dell’infertilità maschile con tanto successo, e nella prassi è possibile che anche gli uomini senza un solo spermatozoo nello sperma, possano avere un figlio geneticamente proprio grazie al prelievo chirurgico di spermatozoi dal testicolo e il successivo concepimento artificiale. La percentuale di successo della FIV in caso del fattore maschile d’infertilità è superiore rispetto alla situazione in cui il problema riguarda la donna.

Se non si scopre un grave problema, basta aiutarsi da soli con certi cambiamenti

Gli studi dimostrano che la percentuale dal 30 al 80% dei disturbi dello spermiogramma sono causati dallo stress ossidativo e da una capacità antiossidativa ridotta dello sperma. Se la coppia cerca di concepire, è necessario smettere di fumare subito, mangiare sano e evitare lo stress. Come antiossidanti consigliamo le vitamine C e E, coenzima Q10, ma anche zinco, selenio, carnitina, acido folico, N-acetil cisteina e tanti altri preparati.

 

 

L’infertilità non è il problema della donna o dell’uomo, il problema riguarda sempre la coppia

Non esiste un test di fertilità per l’uomo o la donna per specificare chiaramente chi della coppia ha il problema. Il processo di concepimento è molto complesso. L’infertilità può esser causata da un problema dell’uomo anche nel caso che l’esame generale del suo spermiogramma sia del tutto in norma.

 

MODULO DI CONTATTO